Perchè Documentare?

Perchè Documentare?
Per riuscire a valutare i processi e non il prodotto finale
Per attivare consapevolezza riflessiva
Per condividere con gli altri il nostro lavoro

martedì 20 dicembre 2011

storie create dalla classe 4B IC Assisi 3

Gli alunni della IV B dell'IC Assisi 3 hanno lavorato sui racconti d'avventura nel modo seguente:

-lettura di alcuni racconti

-individuazione degli elementi che caratterizzano i racconti

-rielaborazione personale

- lavoro cooperativo.

Seguendo una traccia comune, ogni gruppo ha:

-ideato una storia

-divisa la storia in sequenze

-realizzato dei disegni

-scattato foto ai disegni

-montato testo e foto e musica con movie maker

domenica 27 novembre 2011

MESOPOTAMIA 2.0

MESOPOTAMIA e ANTICHE CIVILTA'

Alla fine del periodo di studio della Mesopotamia gli alunni 2.0  dell'IC Assisi 3 hanno effettuato una sintesi dei concetti più importanti che hanno appreso.Gli alunni hanno individuato gli argomenti in gruppo, hanno scritto un testo molto sintetico, scelto le immagini più adatte al contenuto selezionandole dal web e poi infine hanno registrato il loro commento utilizzando l'applicazione web Fotobabble che consente di effettuare registrazioni audio da associare ad una immagine.

Mesopotamia...

Iraq

Le ricchezze dell'Iraq

alcune immagini della registrazione dei commenti

Formazione Genitori 2.0

Incontro di formazione-informazione dedicato ai genitori degli alunni della nostra scuola coinvolti nel progetto Cl@ssi 2.0 a cura della prof. Floriana Falcinelli e della dott.ssa Elisabetta Nanni e con l'intervento del dirigente scolastico dott.ssa Sandra Spigarelli.
I genitori hanno partecipato numerosi e con le loro domande hanno animato ed orientato la discuscussione.
A questo incontro ne seguiranno altri 2, il primo nel mese di gennaio, dedicato ai social network e il secondo a febbraio dedicato alla piattaforma Moodle che presto verrà attivata. Questi incontri vogliono sottolineare l'importante ruolo che riveste il genitore a casa nel dare continuità al lavoro del docente a scuola.
A seguire alcune immagini dell'incontro



Le presentazioni della Dott.ssa Elisabetta Nanni e della prof. Floriana Falcinelli

mercoledì 9 novembre 2011

A SAN FILIPPO...IL NASTRO E' TAGLIATO !





Bellissima ed emozionante giornata quella odierna: la classe quarta di San Filippo ha inaugurato la sua classe 2.0. Tante le autorità presenti,come descriveva Elisabetta che in diretta documentava l'evento.Noi insegnanti tese e sicuramente commosse. E i bambini??????????Loro continuavano con scioltezza ad eseguire le loro attività ,a cooperare fra loro, a scambiarsi opinioni ignorando la confusione che li stava circondando e gli occhi che li stavano osservando....FORTI QUESTI RAGAZZI !!! Mi sono chiesta: come mai questa sicurezza?poi riflettendo ho trovato la risposta : SONO NATIVI DIGITALI ! (che detto così sembra di parlare un po' di UFO!);questo è il loro mondo,questo il loro linguaggio e allora.................PERCHE' AVERE TIMORE...............facciamo emozionare chi ci guarda!!!!!!!!! Stato d'animo generale:OTTAVO CIELO!!!!!

Inaugurazione Classe 2.0 a Città di Castello!

In diretta dalla D.D. "San Filippo" di Città di Castello (PG).

Siamo in collegamento Skype prima con una scuola del Belgio e poi con una di Napoli.
Un esempio di come gli spazi scolastici possano essere de-strutturati e ri-strutturati grazie alle Nuove Tecnologie.

Presenti i genitori, il Direttore Generale dell'Ufficio Scolastico dell'Umbria, dott.ssa Letizia Melina, il Dirigente Belardinelli, l'Ispettore Stefanoni, la maestra Fiorella...e tutti i bambini!

Sto scrivendo insieme a Sacha, Adriano, Mouad,Alessia,Sovan

Sacha mi racconta che stanno costruendo dei grafici su tutte le Regioni d'Italia . Si diverte moltissimo. Alessia, invece sta aiutando Sovan, bambino appena arrivato dalla Cambogia, ad imparare l'italiano attraverso un software dell'Iprase Trentino.

Una classe dinamica....piccole Menti 2.0 crescono!

martedì 1 novembre 2011

Matita,mouse, penna interattiva....

Classe2.0rasetti

domenica 30 ottobre 2011

SAN FILIPPO Inaugurazione !



Sono pronti gli inviti per l'inaugurazione della classe 2.0. Nei giorni precedenti insegnanti e bambini si sono allenati con i nuovi strumenti arrivati in classe. Dopo l'inaugurazione,di cui alleghiamo l'invito, pubblicheremo il nostro DIARIO DI BORDO.

sabato 15 ottobre 2011

domenica 9 ottobre 2011

venerdì 10 giugno 2011

VIDEOCONFERENZA ASSISI 3 - CITTA' DI CASTELLO


Oggi le Cl@ssi 2.0 della scuola primaria “L.Masi “  di Assisi e del “S. Filippo  Neri” di Città  di Castello  si sono incontrate  virtualmente  su Skype per conoscersi.
I bambini si sono presentati, poi la classe terza di Città di Castello ha cantato una canzoncina in inglese   e infine  tutti insieme abbiamo   cantato l’Inno d’Italia e ci siamo  augurati reciprocamente “BUONE VACANZE”
I bambini  di Castello, abituati alle videoconferenze poiché le utilizzano abitualmente,  erano tranquilli e rilassati. Un po’ di meno  i nostri  alunni  alla loro prima esperienza. I bambini erano eccitatissimi  e  chiassosi, questo ha limitato un po’ la  comunicazione. Succede sempre così quando si introduce una novità!!! La voglia di sperimentare prevale sulle regole. Lavoreremo un po’ per cercare di “regolamentare” questa nuova modalità comunicativa che è piaciuta molto ai nostri alunni.
Tornati in classe i bambini sono stati invitati a riflettere sull’esperienza. Molti hanno notato i nomi originali dei bambini di Città di Castello, hanno detto che alcuni non li avevano mai sentiti. E’ piaciuto molto il nome di una bambina: “Maia” . Hanno anche realizzato dei disegni che potete vedere nel slideshow  in basso, purtroppo è suonata la campanella e i bambini non hanno fatto in tempo a colorarli.
L’esperienza è stata molto bella e ci siamo dati appuntamento a settembre per lavorare in questa modalità  su di un tema comune:   LA DIVERSITA’
Un saluto e un grazie   al preside Belardinelli che ha fatto da  “anchorman” e alla collega Fiorella

lunedì 6 giugno 2011

Lavorare sul tavolo interattivo (1)

un po' di geografia interattiva

video

Lavorare sul tavolo interattivo (2)

un po di geografia sul tavolo interattivo (2)



video

Un tavolo interattivo "fatto in casa"

Qualche esperienza sul tavolo interattivo economico (450 €) realizzato col wiimote all'International Primary School di Città di Castello).


video

Il bello è che :
F U N Z I O N A!!!

lunedì 30 maggio 2011

video documentazione Cl@ssi 2.0 , Assisi 3

Abbiamo inserito nel blog della nostra scuola il video che documenta la fase di avvio del   progetto Cl@ssi 2.0.




giovedì 26 maggio 2011

venerdì 6 maggio 2011

30 aprile 2011: a Perugia il giorno tanto atteso Inaugurazione classi 2.0

Il giorno dopo la festa di inaugurazione di cl@ssi 2.0. I commenti dei bambini

Spero di non annoiare con la mia valanga di testi inseriti. Ma sento il dovere di completare il percorso aggiungendo le reazioni scritte da alcuni alunni, dopo la grande sorpresa del 30 Aprile.
In questi giorni abbiamo utilizzato di nuovo i computer per la video scrittura e per consolidare il percorso di accesso alla posta elettronica di classe, organizzata da questo anno scolastico, prima ancora di aver saputo dell'esito positivo di Cl@ssi 2.0.


La festa di inaugurazione di Cl@ssi 2.0

“Martedì scorso la maestra Anna ci ha dato un foglietto per i genitori, un invito per una festa a sorpresa per il sabato successivo. Alle 11,00 sono entrati i nostri genitori in classe, e per cominciare abbiamo dovuto fare assieme a loro una scoperta. Dovevamo cercare una scatola con il nostro nome e le scatole erano sparse per la scuola. Avevamo solo un indizio trovato con un buffo gioco di siti internet. Il mio papà ha trovato la nostra scatola in portineria, cercando da tutte le parti, perché la parola che avevamo trovato in internet era questa. Lui è un mito a far le magie ma anche a trovare le cose.

Io e la mia amica Alice siamo state in coppia ma da sole non riuscivamo a trovare le scatole. Io sono stata furba perché ho visto i nomi degli altri miei compagni, quindi sapevo cosa cercare. Noi eravamo molto eccitati perché non vedevamo l’ora di aprire queste scatole. Quando stavamo tutti scartando le scatole per trovare un altro indizio che in realtà non c’era , e io ed alice eravamo le ultime, qualcuno ha urlato di entrare in classe. Lì abbiamo trovato dei computerini a sorpresa!! Quando eravamo già tutti seduti , mancava una nostra compagna: è arrivata e vista la sorpresa è rimasta a bocca aperta. Con questi computer abbiamo giocato e ci siamo divertiti a scrivere sulla tastiera sempre più veloci: è stata un’esperienza fantastica! Ognuno di noi avrà il suo computerino collegato ad un filo per ricaricarsi e protetto in un armadio grigio. Con essi ci lavoreremo e impareremo i tasti per poi utilizzarlo con dieci dita.” (Costi)

Mamma mia che sorpresa la nostra festa a “sorpresa”

“Oggi 30 aprile finalmente sono arrivati i tanto attesi computer! Ma non è stato facile trovarli! Infatti le maestre hanno organizzato una caccia al tesoro a cui hanno partecipato anche i genitori. Il gioco è consistito nello scovare una parola chiave da un sito Internet. Io giocavo con Celeste e la nostra parola era “centralino”. Lì dovevamo trovare il nostro tesoro. Quindi, di corsa, siamo saliti al piano di sopra e dentro a un cassetto ho trovato una scatola con su scritto il mio cognome. Con mia grande delusione, mi sono accorta che la scatola era vuota. Siamo allora riscesi nell’atrio dove ci aspettava la maestra Anna,la quale ci ha detto di controllare meglio dentro la scatola. Io e Michele abbiamo avuto l’idea, però, di andare a vedere in classe e con grande sorpresa abbiamo visto sopra i nostri banchi COMPUTER CON LA C MAIUSCOLA!

A questo punto siamo rientrati tutti in classe e la maestra ci ha spiegato come accenderli ed usarli.” (Eli)

La caccia al tesoro … e c’era davvero!

“Oggi, sabato 30 Aprile, abbiamo fatto una caccia al tesoro insieme ai nostri genitori. Avevamo un indizio per poter trovare una scatola di cartone con il nostro nome e un numero. Quando alla fine ognuno aveva trovato la sua scatola per computer, ci siamo rivisti … Abbiamo aperto le scatole ma non c’era nulla. Io, però, per primo ho scoperto che i computer erano in classe. Abbiamo giocato al computer con giochi di musica, azione e intelligenza e altri … Dopo abbiamo spento i computer e li abbiamo portati in una stanza, dentro armadi chiusi a chiave e anche la stanza sarà chiusa con la sicurezza. Ci siamo proprio divertiti e siamo stati anche fortunati perché nella nostra scuola solo due classi hanno i net-book.” (Michi)

Inaugurazione di cl@sse 2.0

“Oggi, sabato 30 Aprile, abbiamo fatto la caccia al tesoro con i nostri genitori. I e Costanza avevamo l’indizio di andare a cercare in portineria; c’era tanta confusione: tutti che correvano di qua e di là e noi che non riuscivamo a trovare la scatola del nostro computer! La mia era nascosta dietro alle piante della portineria!! Poi tutti noi siamo corsi nell’atrio, abbiamo aperto le scatole e la maestra ci ha detto di correre in classe; Che bello!! Sopra ogni banco c’era un computer con una pecetta con scritto il cognome di ognuno di noi.L’abbiamo aperti e accesi, poi la maestra ci ha detto di andare a fare dei giochi per imparare ad usare la tastiera. C’era anche con noi la direttrice che ha fatto un bellissimo discorso, spiegandoci che solo noi e la III D a Perugia avevamo i netbook.” (Ali)

La festa a sorpresa

“Oggi, Sabato 30 Aprile, abbiamo fatto una caccia al tesoro con i nostri genitori. Al termine della nostra caccia, abbiamo trovato sui nostri banchi un netbook per ciascuno di noi. La maestra Anna ci ha spiegato come si usa la tastiera con più dita,poi abbiamo fatto dei giochi utili per imparare a scrivere velocemente. La preside ha fatto un discorso ai nostri genitori sul fatto che siamo molto fortunati ad avere questi netbook e che lei è fiera di noi!!” (Mati)

CACCIA AL TESORO

“DOVE, QUANDO, CHI HA PARTECIPATO, COME SI E’ SVOLTA, COSA E’ SUCCESSO DOPO, TI E’ PIACIUTO, PERCHE’

Ieri mattina a scuola abbiamo fatto la caccia al tesoro. Hanno partecipato la mia classe, cioè la 3°C e la 3°D. Alle 11:00 sono arrivati i genitori e la maestra ci ha dato degli indizi. Per prima cosa c’era da trovare una scatola .La mia l’ ho trovata nell’ atrio di ingresso. L’ ho aperta e dentro c’ erano solo dei fogli. Erano delle istruzioni per i computer .Quando siamo rientrati in classe abbiamo visto sui nostri banchi tanti pc : quando è arrivata MARIA ELENA che era in ritardo ha visto tutti quei computer si è eccitata, ed è scappata via.La maestra ha cominciato a parlare della tastiera: come i tasti del pianoforte fanno suoni diversi, così i tasti del computer scrivono lettere diverse. Abbiamo fatto un gioco con lettere e numeri, per imparare a ritrovare velocemente i tasti giusti. La maestra ha detto di usare tutte e due le mani. La giornata è stata divertente: mi è piaciuta la caccia al tesoro con i genitori e poi in classe con la novità dei computer, tutti eravamo felici e sembrava una festa.” (Franzotto)

Cronaca della caccia al tesoro

“Sabato 30 Aprile 2011, abbiamo organizzato una caccia al tesoro nella nostra scuola.

La maestra ha dato a ciascuno di noi un piccolo foglietto in cui c’era un indizio che ci avrebbe permesso di trovare il nostro “tesoro”.Dopo alcune ricerche, molti di noi hanno trovato il loro tesoro: era una scatola di computer, ma era vuota!Il mio tesoro, invece, era nascosto in un altro punto, diverso da quello che suggerivano gli indizi e quindi, purtroppo, non sono riuscito a trovarlo.

Mentre eravamo indaffarati a cercare le scatole, la maestra ha sistemato i computer in classe, uno per ciascuno di noi, facendoci una grande sorpresa al nostro rientro, tanto che Maria Elena si è spaventata. Quando eravamo tutti sistemati, ha acceso il video-proiettore e ci siamo connessi, tramite un programma chiamato Skype, con la maestra Roberta che era connessa, da casa sua, anche con l’altra classe.La maestra Anna ci ha spiegato come era fatta la tastiera di un computer mostrandoci una foto e dicendo che imparare ad utilizzarla è come diventare pianisti del cyberspazio (cyber è una parola che viene dal greco e che significa “navigazione”, quindi “navigazione nello spazio”). Poi, collegandoci ad un sito con dei giochi, ci siamo esercitati ad utilizzarla.

Alla fine di questa mattinata bellissima, abbiamo messo a ricaricare i computer.” (Banis)

La nostra classe 2.0

“Ieri, Sabato 30 Aprile, verso le 11.15, sono arrivati i genitori di tutti i bambini, e poco dopo abbiamo iniziato una caccia al tesoro con loro. Questa specie caccia consisteva nel trovare un“tesoro” ben nascosto dalle nostre insegnanti ( per dare più gusto alla nostra ricerca).

Quel momento era il più bello ed emozionante perché mentre cercavi il tesoro,ti concentravi in un modo strano, divertente, fuori dalla noia, con il 100 % di divertimento e di curiosità. Quando io e Matilde (che stavamo in coppia insieme) avevamo trovato il tesoro di tutte e due, siamo corse più veloce della luce verso l' atrio e lì ci siamo incontrati tutti di nuovo anche con la 3°D e le maestre. Dopo che le insegnanti avevano aspettato tutti , senza che noi lo sapessimo, ci hanno fatto uno scherzo dicendo che dovevamo cercare una specie di istruzioni per trovare i nostri nuovi net \ book mentre erano semplicemente nella nostra classe; una cosa comica è successa quando la Maria Elena stava entrando in classe, ha detto : “Maestra, non abbiamo trovato niente...” ma quando ha visto tutti i computer sui banchi si è spaventata ed è saltata all’indietro per lo spavento!!!!!!!!!!!!!!!! Quando tutti siamo tornati in classe, acceso i computer e su un' applicazione abbiamo fatto degli esercizi sulla tastiera e dopo un po' la preside disse alcune cose tipo che non si può sempre usare il computer, ma anche il quaderno, il foglio... Poi la maestra ha spiegato a tutti, genitori e bambini il nostro progetto classe 2.0”.(Francis)

Cronaca

“Sabato 30 aprile abbiamo fatto la caccia al tesoro trovando scatole di p.c. . Erano un indizio ?

Si lo erano eccome !, per capire che erano arrivati i computer !

Erano tutti bianchi. Sopra ad ognuno era attaccato un adesivo con sopra scritto il proprio cognome in nero stampatello .(appena l’ ho aperto ho visto che lo sfondo non mi piaceva e l’ ho cambiato con un altro). La maestra ci ha detto che saremo pianisti del computer ed andremo nel cyberspazio!

Mentre i genitori brindavano per l’ evento inaspettato, noi giocavamo con video giochi appositamente fatti per noi istallati nel computer.” (Maber)

La fantastica giornata di oggi

“Oggi a scuola la maestra aveva organizzato una caccia al tesoro, noi compagni eravamo molto eccitati nel sapere cosa vincere . Due giorni prima la maestra ci aveva dato un foglietto con scritto dove si trovava il tesoro (la stanza) . Oggi a scuola era giunto il momento della caccia , come aiuto c’era un genitore , io stavo con il papà di Francesco B. , la mia stanza (dove dovevo andare) era l’ufficio della preside. Quando la maestra diede il via io e il papà di Francesco ci eravamo messi a correre. Siamo arrivati all’ufficio del preside e ci siamo messi a guardare negli scaffali , nulla! Nei cassetti e ancora nulla! Aspetto, aspetto mi viene in mente per caso sarà vicino alla cattedra ?, e, come non detto, c’era . Vado nell’atrio lo apro non c’era nulla solo istruzioni . Cerco, cerco me dentro c’erano solo fogliettini! Non sapendo come risolvere il problema. Allo penso: < a dire alla maestra!>> Vado in classe entro e vedo tutti i computer !!! poi sono uscita dalla classe perché mi ero un po’ vergognata di essere l’ultima ad entrare. Oggi è stata la giornata piu’ bella che ci sia stata.” (Mari)

Festa del 30 Aprile per cl@sse 2.0

“Sabato, 30Aprile, la maestra Anna ha organizzato, a scuola, una festa con caccia al tesoro. Erano invitati tutti i genitori che ci hanno aiutato nella ricerca. La caccia è iniziata alle 11.00; ogni alunno formava una squadra insieme ai suoi genitori e dato che i miei non c’erano, sono stato affidato a Lori e ai suoi genitori. Usando i tre indizi che avevamo trovato su internet, cioè”Atrio, ingresso, alunni”, abbiamo scoperto una scatola con sopra scritto il numero 15. Noi pensammo che dovevamo cercare nell’aula 15, ma una signora ci ha detto che dovevamo cercare nelle nostre classi. Una volta entrati, siamo rimasti senza fiato, perché su ogni banco c’era un netbook!! Mari è rimasta talmente stupita da scappare via. Ci abbiamo giocato circa mezz’ora per conoscere meglio la tastiera e poi li abbiamo riportati nell’armadio cassaforte a ricaricare”.(Alex)

La caccia al tesoro

“Io stavo con Marta e per trovare quello che cercavo, dovevo andare al terzo piano, tavolo a destra. Mia sorella ha trovato la scatola del computer di Marta e dopo un po’ mio nonno ha trovato la mia, ma dentro non niente! Allora siamo scesi giù e le maestre hanno detto che c’era un indizio sulla scatola . Ho pensato che l’indizio era il numero 15 ma non sapevo cosa fare e perciò siamo entrati in classe e su ogni banco c’era un computer per ognuno di noi. Mi sono seduto e ho acceso il mio. Dopo abbiamo giocato e Rus mi ha messo il gioco di Ben 10. E’ stata una giornata fantastica!!” (Aleser)